Come trasformare i tuoi potenziali pazienti in veri e propri “Evangelisti”, anche se non sei un testimone di “Genova”

Se sei alla ricerca di una metodologia che ti permetta di comunicare con i tuoi pazienti (esistenti o futuri che siano), trasmettendo in continuazione dei contenuti di valore e di conseguenza rafforzare e consolidare i rapporti creando un’indelebile e permanente principio di fiducia IN MANIERA TOTALMENTE AUTOMATICA … beh, amico mio, allora non ti resta che continuare a leggere … questo può essere il post più importante che stai leggendo oggi!L’odontoiatria moderna presenta ormai uno scenario sempre più competitivo, in cui il profilo del paziente cambia in continuazione e sempre più spesso emergono con “prepotenza” nuovi concorrenti corredati da un approccio “aggressivo” e maggiormente orientato al marketing.

Ormai è fondamentale applicare un progetto di “potenziamento strategico”, cosa che finora affidavi in maniera del tutto casuale ad assistenti e segretarie, di cui il sostegno è essenziale quando coltivano relazioni, ma farle far fronte anche alle mansioni di marketing avanzato diventa pressoché impossibile.

A questo punto diventa inevitabile essere in possesso di abilità “almeno” di base di management, marketing e gestione.

Non si può neanche pensare che tu ti dedichi completamente a queste attività che necessitano di tempo, energie e soprattutto dell’acquisizione di diverse e nuove competenze.

Se dovessimo togliere:

  • i colpi bassi delle cliniche canaglia  – ti sarai reso conto anche tu che non potrai mai combattere con loro su un piano di divulgazione pubblicitaria di massa, per il semplice motivo della  mancanza di un budget disponibile;
  • i pazienti sfiduciati (con Iphone X in mano) nella continua ricerca di un prezzo sempre più basso;
  • tutte le altre sorprese che ti riserva lo stato, il fisco, le associazioni di categoria ecc.;

le difficoltà più frequenti da svolgere “le attività secondarie”, che nello stesso tempo rappresentano il minimo indispensabile per un discreto andamento del tuo studio e per relazionarsi correttamente con i pazienti cercando di fidelizzarli, sono queste.

LE ATTIVITA’ ASSASSINE CHE TI PORTANO VIA TEMPO ED ENERGIE E IN MANIERA DEL TUTTO INVISIBILE CORRODONO LA QUALITA’ DELLA TUA PARTE CLINICA …

1. Gestire i nuovi contatti, le prime visite e mandare i ringraziamenti.

2. Chiamate di conferma appuntamento e i richiami.

3. Calcolare statistiche e chiedere recensioni e passaparola.

4. Seguire i pazienti entrati in cura e quelli non entrati in cura.

5. Seguire i pazienti che hanno fatto trattamenti specifici.

6. Concepire trattamenti di merito per i migliori pazienti.

7. Mandare informazioni e promozioni utili a pazienti “profilati”.

Per non parlare di:
• gestire lo staff;
• gestire le scadenze fiscali, bancarie e burocratiche;
• gestire i fornitori, controllare le consegne e i pagamenti;
• ricordarsi vari impegni e appuntamenti;
RICORDARSI DI AVERE ANCHE UNA VITA!

Quindi tu cosa fai? Se lo fai …?

A PRESCINDERE DI COME LE CHIAMI TU, queste sono le basi di un marketing (interno) per un’accettabile andazzo del tuo studio, quindi se non le conoscevi te le ho indicate in maniera indiretta.

Sono tutte delle attività che fanno sentire il tuo paziente una persona desiderata e importante, creando un legame emotivo con te, con il tuo staff e con il brand del tuo studio.

Il problema è che per farle correttamente ci vogliono sempre tempo, energie e competenze … e molto probabilmente anche dei soldi:

  • se fai tutto tu, devi togliere del tempo prezioso alle attività cliniche che sono quelle più importanti;
  • se vuoi delegare qualcuno, dovrai assumere un’altro dipendente e ovviamente pagarlo.

Ora, se mi segui da un po’ sai che il mio mantra quotidiano sono I CONTENUTI DI VALORE e non smetterò mai di sostenere che rimarranno per sempre la parte più importante di qualsiasi piano di marketing.

Non c’è il minimo dubbio che ai tuoi pazienti è meglio conferire interessanti e utili informazioni di valore, piuttosto che insensati volantini pieni di immagini e autoreferenze che non se li fila nessuno e finiranno direttamente nella differenziata creando inevitabilmente la percezione di una qualità scadente, nonché di una caduta di stile.

Tutto questo non esclude l’inserimento dei tuoi contenuti di valore in un contesto digitale e automatizzato.

I vantaggi solo molteplici e riguardano soprattutto IL COMPLESSIVO SVOLGIMENTO DI TUTTE LE ATTIVITA’ ASSASSINE poc’anzi elencate, nonché la divulgazione totalmente automatica dei tuoi contenuti di valore:

  • a pazienti che hai scelto precedentemente;
  • via email;
  • sul web;
  • attraverso i principali Social network;
  • attraverso le principali provider di text messages (Whatsapp, Messenger, Face Time ecc.);
  • e altro ancora.

Con poche parole potrai sottomettere al tuo servizio il potere nascosto della carta stampata e quello dell’editoria fatta in casa tua, affiancato da un avanzatissimo programma automatico, con funzioni di un CRM e tantissime altre attività collegate al marketing, al passaparola, alla gestione automatizzata dei richiami, della promemoria ecc.

Tutto questo protetto da un “complesso e invisibile copyright”che erge un muro impenetrabile per i tuoi concorrenti più sleali e agguerriti e il resto degli sciacalli del dentale italico.

L’unico modo per averlo è quello di iscriverti nel gruppo

Facebook/Arsenale del Dentista

e di attendere le istruzioni che arriveranno a breve.

Alla prossima
Vasco Bostanov – Ideatore de Il Dentista Editorialista®                                                                      Il sistema dell’editoria automatica per odontoiatri