Come assumere un fedele dipendente che lavora 24 ore per te ma ti costa meno di un apprendista in Bangladesh

 

Ma che cosa è esattamente Il Dentista Editorialista® – il sistema di editoria automatica per odontoiatri?

Questa è la domanda che questi giorni mi è stata posta centinaia di volte. Ed è probabilmente quella più importante.

Pochi giorni fa ho pubblicato un post con l’ennesimo titolo provocatorio

COME TRASFORMARE I TUOI POTENZIALI PAZIENTI IN VERI E PROPRI “EVANGELISTI”, ANCHE SE NON SEI UN TESTIMONE DI GENOVA

nel quale ho annunciato l’imminente introduzione di un avanzatissimo programma automatico, con funzioni di un CRM  e tantissime altre attività collegate al marketing, al passaparola, alla gestione automatizzata dei  richiami, alla promemoria ecc., nel percorso già esistente de “Il Dentista Editorialista®”

In ogni caso se te lo sei perso (anzi, se stai leggendo a maggior ragione devi andare a ripescartelo) lo puoi ritrovare cliccando sul link qui sotto.

Come trasformare i tuoi potenziali pazienti in veri e propri “Evangelisti”, anche se non sei un testimone di “Genova”

Ma che diamine è esattamente Il Dentista Editorialista® – il sistema di editoria automatica per odontoiatri?

Questa è la versione breve.

Quella più dettagliata la scoprirai A BREVE SOLO ED ESCLUSIVAMENTE iscrivendoti nel gruppo di

ARSENALE DEL DENTISTA 

Il sistema di editoria automatica per odontoiatri è un percorso intensivo del tipo“DO IT FOR YOU”, unico del suo genere in Italia in grado di sottomettere al tuo favore tutti gli strumenti dell’editoria, del copywriting e dell’ultima tecnologia e portare il brand del tuo studio ad avere un posizionamento e visibilità mai visti prima …

… accompagnandoti passo passo nella creazione dei tuoi contenuti di marketing e rivelandoti in maniera chiara, limpida e trasparente, come iniziare a costruire (da zero) la tua “Private Media Company” e cominciare a sfruttare sin da subito la potenza della rete, dei principali Social media, delle applicazioni di text message (Whatsapp, Messenger, Face Time ecc.)e molto altro ancora.

Tutto questo anche se:

  • non hai mai scritto neanche un articolo;
  • non hai dimestichezza con le nuove tecnologie;
  • hai una paura tremenda di non trovare tempo per farlo;
  • hai paura di non essere in grado di farlo;
  • scrivere, realizzare e diffondere in rete dei contenuti per te, di peggio c’è  solo una clinica piena di abusivi!

Questo è il progetto che ti permetterà di battere in tempo i tuoi concorrenti più sleali , in quanto può costituire il SOLO MODO PER DIFFERENZIARTI, in un momento in cui la platea dei pazienti è sempre più stanca, annoiata e sfiduciata.

Se in questo momento ti senti bloccato nel produrre dei contenuti e a divulgarli attraverso i canali della rete o dei Social è probabile che anche tu sia rimasto vittima di uno dei (o anche tutti):

7 ingannevoli dogmi acclamati dalle web agency o dai marketer trombati dal terziario e dall’industria

  1. Immagini d’impatto e slogan di pura propaganda.
  2. Messaggi orientati esclusivamente ad un aspetto economico.
  3. Annunci egocentrici fondati sulla struttura stessa, su quello che la struttura stessa dice in merito ai servizi che lei stessa sta erogando – nessuno crederà mai a quello che stai dicendo se sei tu a dirlo, in Italia si dice “non chiedere all’oste se il vino è buono”.
  4. Pubblicazioni di un carattere generalista posizionate su portali dove chiunque paghi potrà essere inserito e sin da subito, confermando così la teoria di una qualità inferiore – “Pagine Gialle”, “Groupon”, ecc.
  5. Più del 95% degli spot passano sotto gli occhi di chi “non ne vuole sapere proprio una mazza”.
  6. Essere completamente ignari del fatto che nonostante tutti i progressi della scienza e della tecnologia dal dentista non si va volentieri.
  7. Gravosi siti e pesantissime pagine web arricchite di colori e immagini totalmente estranee alla professione dell’ odontoiatra.

Questo tipo di comunicazione, che fa ridere, confondere o impressionare, accompagnato da un’immagine d’impatto e dalle generalità della tua struttura  è un messaggio del tutto impersonale, basato sul principio creativo dell’autocelebrazione e senza nessuna relazione logica sulla preferenza di un servizio in una concreta circostanza d’acquisto o di adesione.

Generalmente il tipo di paziente che si orienta attraverso questo tipo di messaggio pubblicitario, come minimo non paga, crea rogne o scappa.

Il piattaforma digitale (Infusionsoft) incluso nel percorso de Il Dentista Editorialista®, ha come obiettivo principale l’esatto contrario di tutte le pagliacciate che ti sei sentito raccontare finora, ovvero

1. Il mantenimento dei propri pazienti.

2. L’aumento delle relazioni con i pazienti più importanti (clienti VIP).

3. La fidelizzazione più longeva possibile dei pazienti che hanno maggiori rapporti con lo studio.

4. La trasformazione degli attuali pazienti in “procuratori”, ossia consumatori che lodano le prestazioni e il nome della struttura incoraggiando altre persone a rivolgersi alla stessa.

Tutto questo attraverso:

1.    Lettere, email, post, SMS, Whatsapp ecc. di benvenuto.

2.    La pianificazione e la gestione delle visite.

3.    Lead generation – acquisizione di nuovi pazienti in rete o sui Social.

4.    Richiami igienici.

5.    Auguri di anniversario o compleanno.

6.    Profilazione del paziente.

7.    Incrementare del passaparola.

8.    Molto altro ancora.

IN MANIERA TOTALMENTE AUTOMATICA

Per ora mi fermo qui, ma nei prossimi giorni seguiranno altri post con dettagli e particolari nel merito e se sei realmente interessato a mettere le mani su questo tesoretto, l’unico modo per farlo è iscriverti nel gruppo di

ARSENALE DEL DENTISTA

e aspettare le date delle serate informative.

Anche per oggi è tutto.

Vasco Bostanov – ideatore del programma Il Dentista Editorialista® – il sistema dell’editoria automatica per odontoiatri